domenica 19 maggio 2013

Le mie matite Urban Decay

Buona domenica a tutti...
Oggi vi parlo delle mie matite Urban Decay, i trucchi che ho a cui forse sono più affezionata. Possiedo 8 delle famose 24/7 Glide On Eye Pencil. Le presi parecchio tempo fa tramite ordine collettivi su internet, solo due di quelle che vi mostrerò sono state comprate direttamente da Sephora. Di alcune vi avevo già parlato precedentemente, ma oggi vi presento tutta la famiglia al completo.

Si tratta di matite per gli occhi, appunto. Hanno una consistenza abbastanza morbida, sono facili da sfumare, ma una volta messe rimangono lì tutto il giorno e non vanno via. La punta è abbastanza grossa, quindi se volete fare lavori di precisione sulla palpebra, vi conviene usare un pennellino da eyeliner. Io in genere le utilizzo per qualsiasi tipo di trucco.Il pennellino lo utilizzo quando uso la Zero o la Perversion, entrambe nere, negli altri casi uso direttamente la matita. Sono waterproof, si fa davvero fatica a mandarle via solo con l'acqua. Ovviamente qui soprassediamo sull'Inci, che io in questo momento non ho a disposizione ma che ho letto quando ho acquistato le due Zero (una acquistata singolarmente e una uscita in una palette UD): ragazze, qui dentro c'è il male, e per male intendo paraffina e quant'altro. Essendo un prodotto che tengo sull'occhio per alcune ore e poi tolgo, guardo più all'efficienza che agli ingredienti. Inoltre io non le ho mai utilizzate nelle rime interne, solo in quelle esterne. Se devo truccare la rima interna dell'occhio preferisco usare matite completamente naturali, dal momento che ho gli occhi molto delicati e in passato ho avuto problemini fastidiosi. Oltretutto non amo applicare la matita nella rima interna dell'occhio, preferisco applicarla all'attaccatura delle ciglia superiori. Se dovessi trovare una valida alternativa ecobio così resistente le sostituirei. In ogni caso, nonostante il pessimo Inci, queste matite non mi hanno causato irritazioni o problemi particolari. Sono praticamente eterne, io non sono riuscita a trovare un PAO, la maggior parte le ho da quasi due anni e sono super scriventi. Nota dolente:il prezzo; eh già, perchè le matite Urban Decay, acquistate singolarmente da Sephora (unica profumeria che le vende in Italia) costano circa 17 euro. E' una bella spesa per una sola matita. Io ho comprato singolarmente solo la matita Zero, quella grande nella foto, la piccola era all'interno di una palette. Le altre matite le ho pagate circa 5 euro ciascuna, tramite ordini collettivi sul web. Se avessi dovuto spendere 17 euro per ogni matita non le avrei comprate.
Ecco gli swatches delle matite:
Ve le presento brevemente una ad una, da sinistra verso destra.
Perversion: è davvero la mia preferita in assoluto. Il suo colore è un nero veramente nero, opaco e profondo. Mi piace davvero molto, è quella che ho utilizzato di più. Quando l'ho comprata era ancora in edizione limitata, da un po' di tempo è passata nella collezione permanente. La utilizzo, come già detto, prelevando il prodotto dalla mina con un pennellino da eyeliner, così riesco ad applicarla meglio, altrimenti rischierei di fare pasticci. Di questa matita e della Midnight Cowboy ve ne avevo parlato in un post un po' di tempo fa.
Zero: si tratta dell'altra matita nera della linea della UD, si trovava nella collezione permanente già prima della Perversion. Ottima anch'essa, come scrivenza e tutto il resto. Il suo tratto è nero, ma un nero meno intenso della Perversion.
Midnight Cowboy: non so se questa matita faccia parte o meno della collezione permanente. E' una matita color beige chiaro e brillante, utilissima per creare punti luce o per illuminare gli occhi stanchi al mattino.
Asphyxia: neanche di questa matita so se sia nella linea permanente o meno. Si tratta di un violetto tendente al rosa,glitterato, molto bello, che io utilizzo quando vesto di rosa o di viola. (Curiosità...anche voi abbinate il trucco ai vestiti? Io in genere lo faccio...)
Mildew:è un bel verde bottiglia, scuro, anch'esso glitterato.
Stash: è un colore che non saprei ben definire. Credo sia un incrocio tra un verde e un marrone, quasi un verde militare (?). Sempre glitterato, è un colore che mi piace molto, trovo che sia adatto ai trucchi con colori neutri.
Corrupt: marrone glitterato. Utilizzo spesso questa matita, mi piace molto il marrone sugli occhi.
Nonostante nella maggior parte di queste matite siano presenti i glitter, sono davvero molto discreti, e questo per me le rende adatti sia ai trucchi quotidiani che a quelli più elaborati o eleganti.
In conclusione, facendo i conti con il portafogli, io tra tutte queste matite vi consiglierei in assoluto la Perversion; non perchè le altre non siano buone, sono ottime, lo si evince bene da ciò che ho scritto all'inizio, ma vi consiglio questa perchè spesso trovare una buona matita nera scrivente, resistente, che non sparisca, che non viri al grigio e quant'altro è veramente difficile (almeno per me lo è stato finchè non ho incontrato questa); per quanto riguarda le altre matite, a meno di offerte convenienti, magari durante i saldi, oppure di cofanetti che acquistate insieme ad altre amiche e dividete la spesa, a prezzo pieno io non le comprerei perchè credo sia possibile trovare delle ottime matite (colorate in questo caso), anche di marche che hanno prezzi inferiori (vedi Kiko o Essence).
Bene care, se avete domande o commenti scrivete pure, sono curiosa!
Alla prossima!

1 commento: